PDA

Visualizza Versione Completa : Regolazione tensione catena



sTittafighter
22-06-09, 17:52
La catena

Controllare frequentemente:
1. la scorrevolezza delle articolazioni (le maglie devono muoversi liberamente)
2. che piastre, rulli, perni e o-ring non siano danneggiati
3. la presenza di tutti gli o-ring, di tutti i rulli e della molletta del giunto (se prevista)
4. che la molletta del giunto (se prevista) non sia eccessivamente usurata.
CONTROLLO E RIPRISTINO DEL TENSIONAMENTO.

E’ anzitutto consigliabile il controllo e il ripristino del corretto tensionamento dopo i primi 80-100 km di percorrenza con una nuova catena, e successivamente ogni 300-400 km. Il controllo si esegue dopo aver posto in asse i centri del pignone, del perno del forcellone e della ruota posteriore, e verificando che il punto medio del ramo inferiore della catena oscilli liberamente di 10-15 mm.
CONTROLLO DELL’USURA.

1. Mettere ben in tensione il ramo superiore della catena.
2. Rilevare la lunghezza della catena misurando, con un calibro o con una riga
- per catene 520, 525, 530 e 532 un tratto di 16 maglie e verificare che non superi la misura di 259 mm per catene convenzionali e di 256,5 mm per catene sigillate
- per catene 415,420 e 428 un tratto di 23 maglie e verificare che non superi la misura di 298 mm per catene convenzionali e di 295 mm per catene sigillate.
La corretta misurazione del numero di maglie indicato si esegue dal centro di un perno a quello del 16° (o del 23°) perno successivo, a seconda della misura della catena.

Nota: le attuali caratteristiche costruttive delle catene hanno reso assolutamente inefficaci le vecchie procedure di controllo, come ad esempio la misurazione della freccia laterale o, ancor peggio, la prova dello sbattimento laterale del ramo superiore della catena scossa con forza. Questi sistemi fanno apparire usurata anche una catena nuova.





Spostare lentamente il motociclo per trovare la posizione in cui il ramo superiore della catena risulta più tesa.
Posizionare il motociclo sul cavalletto laterale.
Spingere la catena con un dito verso l'alto in corrispondenza della mezzeria del forcellone (vedi targhetta adesiva).
Il ramo inferiore della catena deve poter compiere una escursione di circa 33÷35 mm.

[Only registered and activated users can see links]

Per registrare la tensione procedere come segue:
Allentare le due viti (1) che tengono bloccato il mozzo posteriore al forcellone.

[Only registered and activated users can see links]

Applicare la chiave a settore cod. 88713.1038, inserendo il dentino di quest'ultima in un settore del mozzo eccentrico (2).
Ruotare il mozzo eccentrico (2) fino ad ottenere la giusta tensione della catena.
Ruotando in senso antiorario si tende la catena; in senso orario si allenta (vista lato catena).

[Only registered and activated users can see links]

Importante
Una catena non correttamente tesa causa una veloce usura degli organi di trasmissione.

In caso in cui le viti (1) vengano tolte, lubrificare con grasso prescritto sottotesta e filetto, quindi bloccare le viti (1) alla coppia di serraggio prescritta procedendo con sequenza 1-2-1.
Attenzione
Il corretto serraggio delle viti di bloccaggio del mozzo eccentrico è fondamentale per la sicurezza del pilota e del passeggero (Coppie di serraggio mototelaio).

[Only registered and activated users can see links]

Tiz89
31-05-17, 15:11
Tutto Chiarissimo, qualcuno sa per caso indicarmi la coppia di serraggio delle viti in foto n.1?
Non ne sono sicuro ma dovrebbe essere tra i 42-44N-m sulla mia fighter e sul manuale credo indichi 48N-m.

qualcuno che la sa al volo?.
Grazie, ciao a tutti.

uidi
01-06-17, 09:48
Ciao le viti da manual vanno strette a 48Nm +/-5%

Tiz89
01-06-17, 17:28
Ciao le viti da manual vanno strette a 48Nm +/-5%

Perfetto, Grazie mille!
Ciao Ciao

DaniCorra
01-07-18, 13:32
Scusate la banalità,
Ma la misura si prende nella parte più bassa della maglia della catena, cioè dove fa la curva giusto?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Tatanka
02-07-18, 17:20
La catena

Controllare frequentemente:
1. la scorrevolezza delle articolazioni (le maglie devono muoversi liberamente)
2. che piastre, rulli, perni e o-ring non siano danneggiati
3. la presenza di tutti gli o-ring, di tutti i rulli e della molletta del giunto (se prevista)
4. che la molletta del giunto (se prevista) non sia eccessivamente usurata.
CONTROLLO E RIPRISTINO DEL TENSIONAMENTO.

E’ anzitutto consigliabile il controllo e il ripristino del corretto tensionamento dopo i primi 80-100 km di percorrenza con una nuova catena, e successivamente ogni 300-400 km. Il controllo si esegue dopo aver posto in asse i centri del pignone, del perno del forcellone e della ruota posteriore, e verificando che il punto medio del ramo inferiore della catena oscilli liberamente di 10-15 mm.
CONTROLLO DELL’USURA.

1. Mettere ben in tensione il ramo superiore della catena.
2. Rilevare la lunghezza della catena misurando, con un calibro o con una riga
- per catene 520, 525, 530 e 532 un tratto di 16 maglie e verificare che non superi la misura di 259 mm per catene convenzionali e di 256,5 mm per catene sigillate
- per catene 415,420 e 428 un tratto di 23 maglie e verificare che non superi la misura di 298 mm per catene convenzionali e di 295 mm per catene sigillate.
La corretta misurazione del numero di maglie indicato si esegue dal centro di un perno a quello del 16° (o del 23°) perno successivo, a seconda della misura della catena.

Nota: le attuali caratteristiche costruttive delle catene hanno reso assolutamente inefficaci le vecchie procedure di controllo, come ad esempio la misurazione della freccia laterale o, ancor peggio, la prova dello sbattimento laterale del ramo superiore della catena scossa con forza. Questi sistemi fanno apparire usurata anche una catena nuova.





Spostare lentamente il motociclo per trovare la posizione in cui il ramo superiore della catena risulta più tesa.
Posizionare il motociclo sul cavalletto laterale.
Spingere la catena con un dito verso l'alto in corrispondenza della mezzeria del forcellone (vedi targhetta adesiva).
Il ramo inferiore della catena deve poter compiere una escursione di circa 33÷35 mm.

[Only registered and activated users can see links]

Per registrare la tensione procedere come segue:
Allentare le due viti (1) che tengono bloccato il mozzo posteriore al forcellone.

[Only registered and activated users can see links]

Applicare la chiave a settore cod. 88713.1038, inserendo il dentino di quest'ultima in un settore del mozzo eccentrico (2).
Ruotare il mozzo eccentrico (2) fino ad ottenere la giusta tensione della catena.
Ruotando in senso antiorario si tende la catena; in senso orario si allenta (vista lato catena).

[Only registered and activated users can see links]

Importante
Una catena non correttamente tesa causa una veloce usura degli organi di trasmissione.

In caso in cui le viti (1) vengano tolte, lubrificare con grasso prescritto sottotesta e filetto, quindi bloccare le viti (1) alla coppia di serraggio prescritta procedendo con sequenza 1-2-1.
Attenzione
Il corretto serraggio delle viti di bloccaggio del mozzo eccentrico è fondamentale per la sicurezza del pilota e del passeggero (Coppie di serraggio mototelaio).

[Only registered and activated users can see links]

Perchè 2 misure?
10-15 mm sopra e 33-35 sotto...qualìè quella giusta?